Home dischiconsigliati interviste vecchie concerti news sotterranee links poesie Dischi usati Recensioni personaggi interviste midi Testi

 

In questo spazio potrete mandare le vostre poesie sotterranee...per inviarle mandatemi una mail mondosotterran[email protected]

SAWDA'

Era il qàbd l'affanno.

 Come uno squarcio 

Di luce lunare 

Sul collo

 Nella sera che si sgretola

Sui passi consumati

E ora è aria

Per i pochi trapassati

Ho un petto vergine

Da cui è facile attingere

Una storia vorace

Che si consuma nel sangue

Del mio braccio

Nei tuoi occhi

Consumati

Lungo il corpo morente minuto

Secca la bocca

E un bambino avvizzito

Non germoglia

Era Magiazi, vero grido siderale

Era l'amore.

Ed ho spine dissipate

A pungere levenein piena Là dove il letto si sgombra E spacci sorrisi per sanarmi.

Ed io ti aspetto, immobile. La vita.

MASSOLIN LUCA 

VIA A. CANOVA 1

 31050 PONZANO V.TO TREVISO

INFERNO CIELO
E’ solo vento,
ti suona strano mai soffia così.
Pagherei il silenzio,
custodisci un minuto e portalo
qui.
Frammenti di vuoto alla vita
alla morte,
strilla il giorno infausto:
lentamente SA-RE-NA.
Dimmi mio piccolo pen-friend
io sono già sbronzo-vorrei
vederti beato,
piove teoria dal cielo
vuoto azzurro col sole,
siedo in un iperuranio,
quindi hai visto l’orrore
Diavolo, Dio, Gesù
L’inferno cielo d’acciaio
ENNIO CIOTTA
Via S. Martino D. Batt. 8/A
72100 Brindisi

SAPORE AMARO

Odo rumori,
provenienti
dalla tua stanza,
ricordi,
immensi
che ti portavi
nell’anima.
A nessuno
tu dissi,
ciò che provavi,
ma suoni e canzoni,
poesie
amavi.
E’ luce abbagliante
nel triste cuore di tutti,
l’odore che stava
nelle menti
stupide
delle genti
indifferenti.
E’ spirito maligno
che viaggia lungo
l’immensa via
nella vita
nei corpi più deboli,
indifesi,
ammaliati.
Vedo una luce abbagliante
provenire da un buio gelante:
in un istante
intrepidi
destini
che conservasti
nella tua gentil anima.
Qualcuno,
forse sapeva,
la tua vita appassita,
gioie si
ma troppi dolori,
tenevi dentro.
Fammi capire,
fammi sognare...
anche io
come te,
voglio sperare,
voglio gridare
la mia sofferenza
impavida cupidigia
che sta
nei freddi cuori
della gente debole.


Tratto da Bitter taste ( Buldrini Samantha to Licia N. )


SAMANTHA BULDRINI
Via Giovanni pascoli 5
41012 Carpi ( Mo )
0591640816 ( Ore pasti )

Dentro al buio rispecchio la
falsa vita,
Ormai perduta dentro al cesto.
Il manto oscuro della forza
grigia
Chiede alla notte, il perchè
della
Mia nascita.
Saltello in un punto qualunque
Del marcio cielo scheletrico.
Mi giunge una voce malata che
Sussurra al mio cervello
impastato:
“C’è troppa vita nella tua
morte!”
In un sospiro maniacale,
compare lei
In tutto il suo splendore divino:
La mancata vita.
Perchè il martello non riesce ad
Aprirmi il cranio ?
Il piacere di tagliare, nervo su
nervo,
Ogni mio movimento ormai non
più
Importante.
Massacrare ogni mia
espressione
Comunque insensibile.
Smaltare i miei occhi ciechi,
Aprirli con cura per rimirare
Vecchie immagini.
Un ansimo e l’estasi.
Le spine entrano nel cuore,
L’Incubo ha inizio.
Morire senza neanche un
inutile
Cadavere.
Morire senza pietà.
L’inutilità si è impossessata
della
Mia carne.
Senza più un senso
Senza direzione.
“Divoratemi !, questo è il mio
bugiardo corpo, regalato al
mercato per voi”.


ALESSIO TORREGGIANI
Via Al Mare 61
19137 Pitelli ( La Spezia )
Tel. 0187560762

 

 

Signore e signori, benvenuti nel 2000 Una nuova era è iniziata Con le stesse faccie di sempre, il catarro al mattino, la nausea ad accompagnare ogni attimo. Una nuova era è iniziata, ma c'è ancora chi muore, ci sono guerre, odio, indifferenza quanta droga ci dovranno ancora dare per convincerci che tutto va bene, io vedo che stai male e non te ne accorgi, ripeti frasi fatte per sembrare come gli altri, imiti tutti quelli che tu credi vincenti, perché mostrano qualche simbolo di potere. Dai sorridi, sei abbandonato in mezzo al mare da solo e sai che non ti salverai, che non avrai un futuro senza lavoro, senza amici, Lo sai o no che non arriverai mai da nessuna parte, sei una macchiana, devi correre, perché se non funzioni bene presto sarai rottamato. Ti aggrappi a degli affetti falsi che ti fanno ancora più male, ora hai il contratto rinnovato per il 2000, ma sai che tutto ha una scadenza e quando sarà il momento chi ti controlla, ti butterà via, devi decidere, io non posso aspettarti per molto, devi decidere se crescere e credere di essere felice in una vita di plastica o restare con me e nuotare in una lacrima 

SCLERO

 

Ce n'è abbastanza per morire guardandoti negli occhi, ce n'è abbastanza per morire alle 7 del mattino, prendendo l'autobus, calpestando le cicche spente e i chewing gum sputati i gelati caduti e le merde cagate, ce n'è abbastanza per morire ogni giorno e ogni uomo lo sa ma non lo dice e si maschera ma ce n'è abbastanza, comunque e sempre. E non è l'amore che guarisce te lo dice anche il marciapiede umidiccio di mattino, ce n'è abbastanza per morire guardando le scarpe di tutti e i visi di tutti e le mani di tutti e le unghie sporche di tutti. Tutto è stato scritto, tutto è stato cantato, tutto è stato suonato e tutto è spesso così meraviglioso da farmi soffocare, ma ce n'è comunque abbastanza per morire. Nel mondo a quest'ora sta succedendo qualcosa perché deve sempre succedere qualcosa e la vita va avanti e l'uomo gira e gira e gira e continua a girare, ma ce n'è abbastanza per morire ad ogni passo, ad ogni semaforo, ad ogni vetrina e io odio tutti e io amo tutti e io non so mai se io sono veramente io. 

NICOTINA

 

 
1