Comitato per la Rappresentanza Etnica della Lombardia by The Committee of Alpine free States and Altaitalia Representative Acting Committee www.altaitalianationalarchives.net

Prodotto interno lordo la prima e ultima Verità

Naturalmente i barbari e loro servitori diranno sempre di averci annientati
e che la nostra terra oramai appartiene a loro
(ohibò!) l'han fatto in America in Asia in Africa e in Australia e quindi l'han fatto pure quaggiu'

senonche' il nostro Prodotto interno lordo (PIL) dimostra che non sono mai riusciti ad annientare la nostra forza che e' essenzialmente etnica (cioe' tutta e solo nostra) noi siamo ancora qui e il loro PIL conta come il due di picche... avranno distrutto razziato saccheggiato e rubato tutto ...ma noi abbiamo ancora un Prodotto interno lordo che loro se lo sognano ...e non e' che ce l'ha regalato qualcuno venuto da fuori ...ce lo siamo prodotto noi.

la mappa CEE qua sotto mostra cos'abbiamo fatto noi e loro negli ultimi mille anni e passa

in ogni epoca e in qualsiasi parte del mondo gli esseri umani fanno prima di tutto quello che possono e cioe' quel che gli consente di fare la propria dimensione economica: il solo modo di tirare avanti e' quello di produrre derrate alimentari progettando un sistema economico che sostenga l'intiera loro Societa' ...salvo decidere di saccheggiare l'economia dei vicini di casa come e' stato fatto appunto da tutte le popolazioni barbariche cascate quaggiu' ...finquando non vennero malmenate dalle popolazioni piu' civili

l'economia di una Societa' di ladri pirati e razziatori (oggi portati in palmo di mano) per niente affidabile ne' duratura (un bel gioco dura poco) non puo' sostenere la complessita' di una vita civile ed evoluta fino alla forma di Stato... e fino ad organizzare il proprio PIL tutti i santi giorni e cioe' sopratutto (nella preistoria) lavorando la propria terra

queste condizioni materiali di vita costituiscono la struttura economica della Societa' ovvero la sola base reale sulla quale soltanto puo' elevarsi una struttura giuridica e politica ...a cui corrispondono poi determinate forme di coscienza sociale politica religiosa filosofica spirituale e una coscienza ideologica ovvero una mentalita' che giudica e riproduce le proprie strutture sociali

e' quindi un meccanismo che non nasce dall'oggi al domani ma e' antichissimo e lo si puo' riprodurre soltanto affrontando la selezione naturale (non con la pirateria) ovvero vincendo la propria inerzia per competere con le forze della natura oggi come ieri e in qualsiasi epoca

e a nulla valgono le pretese antiche e moderne di occupare con la forza o con l'inganno (come gli dei sulla Terra) l'antico Territorio dei produttori perche' gli Aborigeni rimangono comunque i soli padroni della propria Terra ...son quelli che stan sul posto fin dalla origine del posto ...e ci rimangono.

si notera' nella mappa qua sopra che la statistica in alcuni casi e' drogata dalle dimensioni cittadine ...vale a dire che il PIL di Parigi Londra Madrid Costantinopoli non e' proporzionato ai kilometri quadri ne' alla popolazione ma... va' sempre ridimensionato ai kmq e alla popolazione (chiaramente)

nella mappa qua sotto invece ...il fatto stesso che gli jugoslavi (cioe' Sloveni e Croati) etichettino "balcani" le Alpi nostre ...e che escludano Klagenfurt dalle Citta' Alpine non e' affatto casuale ma dimostra che lo scontro etnico incominciato con la caduta di Roma non e' ancora terminato ...finche' non saranno ricacciati evidentemente

La mappa della CEE e' costruita per astratte ragioni numeriche in sei (6) pacchetti da 58 zone statistiche (definite NUTS) e proprio il sezionamento numerico che in questo modo e' reso indipendente dalle ragioni sociologiche dimostra che le differenze del PIL dipendono da ben altri valori inconoscibili alla sociologia globalizzante ...ma evidenti localmente cioe' sul posto ovvero con una particolare mentalita' circoscritta ...e sconosciuta a quei che dovrebbero essere vicini di casa ma non lo sono: la sociologia non sa' spiegare le differenze del Prodotto interno lordo nel nostro hinterland Alpino e Cisalpino

lo vediamo dai colori delle zone statistiche NUTS dove quelle che sono addirittura costituite in Stato (con grande fanfara) se non sono paradisi bancari hanno un PIL miserevole: ergo loro stessi sono la causa della poverta' dove noi si produce ricchezza... mille anni di Storia son passati sia per noi che per loro ...e allora? e' evidente che non ci hanno insegnato nulla di nulla e che da noi non hanno ancora imparato niente.

:

Le mappe della CEE dimostrano che in questo hinterland i produttori siamo sempre stati noi e che gli altri sono parassiti o comunque estranei alle nostre produzioni e al nostro lavoro cioe' estranei alla nostra mentalita'

il che e' dimostrabile storicamente anche da mille altre cose per millenni e millenni

ma quel che piu' conta nella misurazione del Prodotto interno lordo e' che a differenza di qualsiasi altra misurazione il PIL dimostra una volonta' ...una volonta' collettiva cioe' una forza etnica

una forza caratteristica unica tipica e progressiva contro cui la forza bruta dei barbari e dei banditi in uno scontro secolare colle armi e col sangue non ha sortito il nostro annientamento ma una differenza fra noi e loro che dipende dalla nostra volonta' se non e' il loro distacco dalla Civilta'

...quella che noi sempre conserviamo.

qui la pagina CEE colle stesse mappe aggiornate ogni anno con grafici e tabelle numeriche

qui la mappa per intero https://ec.europa.eu/eurostat/tgm/mapToolClosed.do?tab=map&init=1&plugin=1&language=en&pcode=tgs00004&toolbox=types alla Data piu' recente

la discussione sulle dimensioni dell'Europa attuale:
Franco Cardini (1)
Europa, la civilta' prima dei sacrifici (2012 in HTML) eppoi aggiornato
(anche in originale ed aggiornato si apre in una nuova finestra)

Giuseppe Guarino (2) Lo Stato di Diritto come valore (2012 in PDF)
(anche in
originale si apre in una nuova finestra)

il Regolamento n.1466 (anno 1997) e' commentato sul sito delle "formiche" euro-moneta-bce con le parole di Guarino cosi-nata-la-moneta-unica e dovrebbe essere leggibile ovviamente... sul sito della CEE http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=CELEX:31997R1466 se siete capaci di leggere il sito europeo si aprono tutti in altra finestra

oggi 1° luglio 2014
si apre alla CEE il semestre "italiano" ed il prof. Giuseppe Guarino commenta l'avvenimento a Radio24 (per 14 minuti dalle ore 10,00) sotto le domande di Gianni Minoli dicendo che l'errore del Patto di Maastricht (1992) reiterato col Patto di Lisbona e' stato quello di non averlo rispettato ed averlo stravolto con il cosiddetto patto di crescita e stabilita' (PACS) arbitrario e del tutto inesistente ma che e' stato perpetrato agli europei fin dal 1997 col Regolamento CEE n.1466 ed oggi e' troppo tardi per intervenire... bisogna rottamare tutti quelli che hanno voluto ed applicato queste norme non coerenti col Patto di Maastricht oramai bruciato... e ricominciare da zero

Carlo Bastasin (3) Pregiudizi che separano Italia e Germania (2019 in PDF)
(articolo dalla
pagina del Sole24ore anche in originale e' scomparso)

lo sappiamo: non e' soltanto questione di Prodotto interno lordo ...ma questo noi ce l'abbiamo ...cos'altro vi serve?

non potete dare il vostro parere sul server facebook perche' scrivendo nella
finestrella di ricerca le parole
Comitato per la Rappresentanza Etnica della Lombardia oppure il nostro numero identificativo 176068362437099 non appare piu' nulla
.....e' scomparso .....com'era prevedbile

.